Organizzare un evento culturale: Fondazione San Benedetto

Organizzare un evento culturale - Mese letterario

Organizzare un evento culturale rappresenta un’opportunità di arricchimento per la comunità a cui è destinato, ma anche un’efficace leva di comunicazione per un brand.

Avete mai la sensazione di vivere in un mondo dove ogni volta che compare una novità è già partito il conto alla rovescia verso la sua rottamazione?

Noi sì e non accade soltanto durante la nostra vita quotidiana, ma soprattutto quando ci muoviamo nel nostro specifico settore, quello del marketing e della comunicazione.

Le modalità di comunicazione di un messaggio cambiano costantemente, grazie anche ai nuovi media digitali, ma a prescindere da tutto, che cosa resta?

Qual è il denominatore comune che rende sempre un messaggio davvero efficace?

Uno solo: l’attivazione del destinatario.

Attivare il destinatario significa riuscire a coinvolgerlo, colpirlo e affascinarlo tanto da predisporlo ad un’azione nei confronti del nostro brand.

Uno dei più potenti agenti di attivazione dell’utente è l’esperienza.

L’esperienza consente di sperimentare in maniera concreta e vivere in prima persona un avvenimento. Il valore dell’esperienzialità è la creazione di un coinvolgimento, per far sì che quell’avvenimento venga ricordato.

In un ambito, come il marketing e la comunicazione, dove tutto evolve repentinamente, la comunicazione tramite eventi sembra restare uno degli assi nella manica vincenti, proprio perché include un forte elemento di esperienzialità che ha un doppio valore, quello di funzionare sia nel “qui ed ora”, sia di protrarsi nel tempo grazie al ricordo dell’esperienza.

Per questo noi di Nida’s siamo orgogliosi di aver collaborato ad organizzare un evento culturale come il Mese Letterario di Fondazione San Benedetto. La rassegna, giunta ormai alla sua decima edizione, è promotrice della condivisione della cultura e del dialogo attorno ad essa.

Il Mese Letterario è un ottimo esempio di come l’esperienza di una serata dove la cultura viene narrata e spiegata da ospiti esperti possa diventare vero e proprio coinvolgimento concettuale per un pubblico, sia di appassionati, ma soprattutto di giovani e giovanissimi, meno avvezzi al mondo della cultura e della letteratura.